A Calolzio si respira aria di Natale, il comune illuminato… per le feste

Tempo di lettura: 3 minuti

CALOLZIOCORTE – Il colpo d’occhio è molto suggestivo: stelle e neve che scendono su uno sfondo blu, il tutto proiettato sul palazzo del comune nella centralissima piazza Vittorio Veneto. “Abbiamo pensato di far rivivere la piazza partendo proprio dal periodo di Natale: non solo l’albero e il presepe, ma abbiamo voluto fare qualcosa in più”.

Un gioco di luci semplice che però crea una magica atmosfera natalizia. Deus ex machina dell’iniziativa Cristina Valsecchi, assessore agli eventi e manifestazioni, supportata da Dario Gandolfi, assessore ai lavori pubblici. Nella serata di oggi, mercoledì 12 dicembre, l’accensione (c’era anche il sindaco Marco Ghezzi a guardare lo spettacolo) e già sono arrivati i primi commenti positivi dei cittadini che, telefonino alla mano, hanno scattato subito foto col suggestivo sfondo.

Al centro il sindaco Marco Ghezzi con gli assessori Cristina Valsecchi e Dario Gandolfi

 

“In primis abbiamo voluto allestire un albero di Natale con una illuminazione più ricca e poi abbiamo deciso di illuminare anche il municipio. Una iniziativa a costo zero per il comune di Calolziocorte – ha continuato Cristina Valsecchi -. Dobbiamo ringraziare gli sponsor che hanno coperto le spese, su tutti la Cartiera dell’Adda che ha dato un grosso contributo. L’idea è partita dalla giunta che ha contribuito assieme al senatore Paolo Arrigoni e a Flavio Nogara. Ringrazio tutte queste persone che ci hanno dato fiducia consentendoci di portare in città questa bella novità”.

Già si guarda al futuro: “Quest’anno siamo riusciti a realizzare questa iniziativa un po’ in corsa, ma è solo l’inizio – promette Valsecchi – Io e l’assessore Gandolfi stiamo già pensando al Natale 2019, vogliamo fare le cose più in grande e non mancheranno le sorprese”.

La piazza cambia volto, installati anche i giochi inclusivi

“I lavori sono cominciati nella giornata di ieri, martedì, e per settimana prossima il nuovo parchetto con i giochi inclusivi sarà agibile” ha detto l’assessore ai lavori pubblici Dario Gandolfi. Mancano ancora alcuni accorgimenti come il tappetino morbido intorno ai giochi e le protezioni attorno al parchetto ma il più è fatto.

Un bel cambiamento per uno spazio della piazza che era praticamente inutilizzato e che adesso trova una funzione tutta nuova. Anche in questo caso, grazie a 25.000 euro arrivati da un bando regionale, l’amministrazione ha potuto creare questo piccolo parco giochi destinato anche ai bimbi diversamente abili. Insomma, un bel regalo di Natale!