Cantine aperte: inizia il weekend di Degustando Dervio

Tempo di lettura: 4 minuti

DERVIO – Al via un goloso appuntamento, quello con l’enogastronomia del weekend di Degustando Dervio: quattordici cantine aperte al pubblico, per assaggiare i sapori più vari delle tradizione di questa sponda del Lario.

E’ la quarta edizione dell’evento, organizzata ancora una volta da Biblioteca e Amministrazione Comunale di Dervio con il contributo di diversi gruppi e associazioni e anima il paese di Dervio questo fine settimana, dalle 17 di sabato fino a mezzanotte e domenica dalle 11 alle 16.

Dotati di un pass (16 euro per gli adulti, 6 euro per i ragazzi dagli 11 ai 17 anni e gratuito sotto i 10 anni) ci si muove in un percorso alla scoperta del gusto, nelle cantine spesso sconosciute, che si sviluppano sotto le case del centro storico, tra eventi culturali e degustazione di vini e piatti tipici, anche nei nove punti ristoro che si aggiungono all’offerta per i visitatori.

La Pro Loco di Dervio ha deciso di dedicare la propria cantina al frutto tipico dell’autunno, la castagna: “Abbiamo allestito una mostra sulla castagna, dalla pianta al piatto, per spiegare la sua importanza nella nostra tradizione culturale e in cucina, con fotografie storiche e strumenti concessi da alcuni castanicoltori del territorio – spiega Angelo Colombo – la degustazione è ovviamente a base di castagne, con la torta preparata con la farina di castagna, accompagnata da un buon Moscato”.

Cambia cantina e cambia menù: dall’Unione Sportiva Derviese, alla cantina della cooperativa, “sono in vendita i dolci preparati dalle mamme dei nostri atleti, all’interno abbiamo invece pecorino servito con vino sardo” dice Paolo Sandonini dell’USD; non lontano, la cantina affidata al Coro Delphum è invece il pesce alla farla da padrone, con un paté e risotto al persico.

Dagli alpini e protezione civile si serve l’immancabile polenta taragna, salsicce e cotechino, ma anche formaggi “perché la nostra sede nasce dalla vecchia latteria – ricorda Gianfranco Acerboni – quindi serviamo dei prodotti caseari, sorseggiando del Negramaro del Salento”.

Questo solo per citarne alcune delle 14 cantine visitabili in questo fine settimana. Una particolarità di quest’anno è che una delle cantine sarà dedicata prevalentemente ai più piccoli con assaggi, bevande e sorprese a misura di bambino. Come gli anni precedenti verrà riproposta per i più piccoli la “caccia al topo”: i bambini dovranno cercare in ogni cantina i disegni dei topi nascosti e segnalarli sull’apposita cartolina che avranno in dotazione, ed imbucarla presso la biblioteca per concorrere all’assegnazione di un bellissimo premio.

Ulteriore novità è il concorso “Vota la cantina del tuo cuor”: ogni pass dà diritto a partecipare, basterà indicare sul retro del pass il proprio nominativo e il numero della cantina più apprezzata per l’allestimento e il servizio ricevuto, riconsegnandolo presso la biblioteca entro domenica alle 16

Infine la “gara delle botti” in cui varie squadre si affronteranno in un’emozionante sfida spingendo le proprie botti lungo un percorso tra le vie del centro paese.