Comune di Mandello e Unicef insieme a sostegno dei “bambini in fuga”

Tempo di lettura: 2 minuti
L'assessore ai Servizi sociali, Luca Picariello.
L’assessore ai Servizi sociali, Luca Picariello.

MANDELLO – Il Comune di Mandello collabora con il Comitato provinciale di Lecco per l’Unicef dal 2006, anno in cui ha aderito al progetto di solidarietà sociale “Per ogni bimbo nato, un bambino salvato”.

Ratificato da una convenzione, il progetto prevede il versamento all’Unicef  di 10,50 euro per ogni bambino nato nel nostro Comune durante l’anno.

“La nostra amministrazione comunale – fa sapere Luca Picariello, assessore ai Servizi sociali – con la firma di una nuova convenzione ha deciso di finanziare questo progetto fino al 2020”.

Nel concreto, il progetto prevede – oltre appunto al versamento della quota – che ogni neomamma riceva dal Comune una lettera di congratulazioni per la nascita del proprio bimbo, con l’invito a ritirare una pigotta, ossia una bambola di stoffa realizzata dagli anziani del centro diurno comunale.

Alle famiglie viene altresì allegata una lettera dell’Unicef in cui si chiede ai bambini di tenere sempre con sé la pigotta come accompagnamento nella loro crescita e di averne cura.

Allo stesso modo l’Unicef si impegna a stare dalla parte dei bambini più sfortunati dei Paesi più poveri del mondo donando, attraverso questo progetto, un kit di vaccinazioni e di cure di base.

“Nel 2016 – osserva sempre l’assessore Picariello – il Comune e l’assessorato ai Servizi sociali di Mandello hanno deciso di patrocinare un altro progetto del Comitato provinciale di Lecco per l’Unicef denominato “Bambini in fuga”, a sostegno dei bambini migranti”.

“A questo stesso scopo benefico – aggiunge – hanno aderito la Pro loco di Mandello e la compagnia teatrale mandellese “Arco Iris teatro”, che sabato 6 febbraio, alle ore 21, proporranno presso il teatro comunale “Fabrizio De Andrè” di Mandello la commedia in tre atti Natale in casa Cupiello di Eduardo De Filippo, per la regìa di Laura Gisella Bono e con la collaborazione di Vanda Bono”.

I biglietti per assistere alla rappresentazione verranno venduti la sera stessa dello spettacolo presso il botteghino del teatro e  sono comunque disponibili anche in prevendita presso la Pro loco di Mandello al costo di 8 euro.