Fragomeli (PD): sopralluogo al carcere di Pescarenico

Tempo di lettura: 2 minuti
Il carcere di Pescarenico

G.M. FragomeliLECCO – “In concomitanza con il via libera alla riforma sulla custodia cautelare, venerdì 17 gennaio, effettuerò un sopralluogo presso il carcere di Pescarenico al fine di verificarne le condizioni attuali ed il livello di sovraffollamento. Questa sarà anche l’occasione per fare il punto sulla questione del “garante dei detenuti”, sulla nomina del quale è impegnata, già da tempo, la Giunta comunale di Lecco”. Così l’onorevole Gian Mario Fragomeli (PD) anticipa i termini della visita programmata per venerdì prossimo alle ore 10.30 presso il carcere di Pescarenico (Lecco).

Continua Fragomeli: “Il carcere lecchese è fortemente interessato dalla riforma appena votata in Parlamento e per la quale il Partito Democratico si è molto battuto. Questa è, senza tema di smentita, una riforma equilibrata e di grande civiltà, che sa tenere insieme le giuste garanzie per la sicurezza dei cittadini, i principi costituzionali e l’autonomia dei magistrati. Con questa nuova norma l’Italia si allinea, finalmente, all’Europa nel Carcere Pescarenicoconsiderare la carcerazione preventiva quale extrema ratio da applicare quando altre misure alternative vengano ritenute dal magistrato non sufficienti”.

La giornata del parlamentare lecchese continuerà poi con la partecipazione alla conferenza che si terrà nel pomeriggio, alle ore 14.30, presso l’aula magna del Liceo Agnesi di Merate: l’iniziativa è organizzata a conclusione del progetto “Extrema ratio”, recentemente ospitato dall’istituto meratese e finalizzato ad offrire una maggiore comprensione del mondo che ruota attorno alla realtà della carcerazione.