marinai italia 95 (20)

LECCO – Celebrazioni in città per il 95esimo anniversario di fondazione della sezione di Lecco dell’Associazione Nazionale Marinai D’Italia Gruppo di Lecco.

Due giorni di festa che erano iniziata sabato con l’inaugurazione, al circolo Canottieri, della mostra di modellismo navale e dei reperti storici della Marina; domenica la ricorrenza è stata celebrata ufficialmente con la santa messa e la parata sul lungolago guidata dal corpo musicale G. Verdi.

marinai italia 95 (9)

Il corteo ha raggiunto al monumento caduti del mare,  posizionato di fronte alla statua di San Nicolò, per la deposizione della corona di fiori in ricordo dei marinai morti in servizio.

Solenne il momento dell’alzabandiera, seguito con reverente silenzio dai presenti, poi la preghiera ai caduti. A Lecco l’ANMI contano un’ottantina di soci ed è il secondo gruppo più anziano d’Italia. “La Lombardia è una delle regioni che tanto ha dato alla Marina, in termini di uomini, nei suoi anni più importanti ed anche Lecco è stata capace di un’attiva adesione” ha sottolineato il delegato regionale dell’associazione Luciano Inserra.

marinai italia 95 (15)

Un legame, tra Lecco e la Marina, sottolineato anche dal vicesindaco di Lecco, Francesca Bonacina, presente alla manifestazione insieme al consigliere comunale Ferdinando Pucci Ceresa, in rappresentanza del Comune di Oggiono: “Anche se a Lecco non c’è il mare esiste un legame con la nostra gente che ha vissuto l’impegno in Marina e con quelle aziende che lavorando per rendere più sicura la vita in mare”.

In novantacinque anni l’associazione ha conosciuto quattro presidenti ed oggi ricopre quella carica Stefanio Milani che ha ricevuto il testimone da Giuseppe Crippa, per 26 anni alla guida dei marinai lecchesi. Milani ha augurato all’ANMI Lecco  di raggiungere il traguardo dei 100 anni di vita.

Il presidente dell'associazione lecchese, Stefanio Milani
Il presidente dell’associazione lecchese, Stefanio Milani

“Oggi celebriamo questa importante ricorrenza e festeggiamo anche i nostri fucilieri, Girone e Latorre, rientrati finalmente in patria” ha commentato nel suo intervenuto Mario Gianola, delegato nazionale dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, richiamando la vicenda dei due marò che ancora resta un caso diplomatico aperto con l’india, a due settimana del ritorno in Italia di Salvatore Girone.

marinai italia 95 (2)