MANDELLO – Interessante incontro per progettisti e calcolatori strutturali della provincia di Lecco a Villa Lario di Mandello proposto da Kerakoll Spa, leader mondiale nei materiali per il Green-building, sui nuovi sistemi per il rinforzo strutturale ecosostenibile dell’azienda di Sassuolo. Relatore dell’incontro l’ingegner Paolo Casadei, product manager.

L’incontro si prefiggeva di fornire gli strumenti per un’approfondita conoscenza della progettazione nel rinforzo strutturale con tecnologie innovative, senza mai perdere di vista la cantierizzazione degli interventi e la loro realizzazione. Un tema di grande attualità soprattutto alla luce degli ultimi fatti di cronaca con crolli di cavalcavia e crolli in zone sismiche.

L’alto livello professionale dell’incontro ha consentito ai partecipanti – una cinquantina – di acquisire i metodi e gli strumenti necessari per valutare la sicurezza e calcolare gli interventi di consolidamento e adeguamento sismico di strutture in cemento armato e muratura.

Sono stati analizzati casi di studio reali, partendo dall’analisi e dalla corretta modellazione della struttura sia in campo lineare che non lineare fino alla selezione dell’intervento di rinforzo locale e globale più efficiente.

Il moderno approccio, riconosciuto dall’ultima normativa sismica del 2012 e sostenuto anche da recenti osservazioni sul campo in occasione del sisma di Umbria e Marche 1997, introduce il concetto di miglioramento e adeguamento antisismico dell’edificio con interventi di rinforzo efficaci e, allo stesso tempo, realizzati nel rispetto dell’identità statica e architettonica del manufatto.

Nella scelta degli interventi deve essere posta particolare attenzione ai princìpi della conservazione del rispetto del disegno architettonico, oltre che dell’origine e della natura dei materiali da costruzione.

Pertanto le tecniche di rinforzo strutturale non devono essere finalizzate solo al raggiungimento di un appropriato livello di sicurezza, ma devono anche garantire compatibilità e durabilità, integrazione e non trasformazione della costruzione, rispetto delle tecniche costruttive originarie garantendo reversibilità e, se possibile, ridotta invasività dell’intervento.

Il nuovo approccio di Kerakoll al rinforzo strutturale e antisismico è basato sull’impiego di Geomalte minerali e naturali a base di Geolegante e calce naturale NHL associate a tessuti GeoSteel in acciaio perlitico galvanizzato a elevatissima resistenza e tenacità. Questi sistemi rispettano pienamente le nuove concezioni progettuali e le indicazioni normative vigenti, proponendo sistemi moderni, innovativi, semplici da realizzare, meno onerosi e più rapidi, totalmente ecosostenibili, rispettosi della salute degli operatori e dell’ambiente.

All’incontro di Mandello a Villa Lario erano presenti, tra gli altri, il presidente del gruppo di bioarchitettura dell’Ordine degli architetti di Lecco, Fernando De Flumeri, con il presidente uscente, Pamela Dell’Oro, e l’ingegner Giuseppe La Greca dell’ufficio tecnico del Comune di Lecco.