Scudetto Juve: esplode la festa, ma anche gli imbecilli

Tempo di lettura: 1 minuto

LECCO – Lecco come Torino con il popolo bianconero in festa. L’esplosione di gioia dei tifosi juventini per la vittoria del 30° scudetto non è mancata nemmeno sulle rive del Lario. Auto e moto, subito dopo il triplice fischio finale del match Cagliari – Juve (finito 0 a 2 per gli ospiti con le reti di Vucinic all’8′ del primo tempo  e autogol di Canini al 29′ del secondo tempo), sono sfrecciate per le vie della città con clacson spianati e bandiere al vento. Come solitamente accade in queste occasioni, il ritrovo dei tifosi bianconeri è stata piazza Cermenati, dove la festa è durata fino a notte inoltrata. Cori, bandiere, sfottò hanno scandito l’allegria dei tifosi juventini, ma non sono mancati gli imbecilli di turno che in preda all’esagitazione (se così possiamo definirla) hanno pensato di lanciare bottiglie di vetro sul selciato della carreggiata, costringendo i Carabinieri di Lecco alla chiusura del traffico veicolare per consentire così agli addetti del Comune di Lecco di ripulire la strada.