Vercurago, per il 2017 Imu, Tasi, Tari e Irpef invariate

Tempo di lettura: 1 minuto

VERCURAGO – Buone notizie per i Vercuraghesi: Imu, Tasi, Tari e aliquote Irpef per l’anno 2017 rimarranno invariate, così ha stabilito il consiglio comunale riunitosi lunedì sera.

“Imu, Tasi e aliquote Irpef sono bloccate per una legge del governo centrale – ha esordito il sindaco di Vercurago Carlo Greppi – mentre per quanto riguarda la Tari non abbiamo ritenuto necessario aumentarla”.
Le aliquote Irpef rimangono quindi suddivise per reddito come stabilito nel 2015:

  • Esenzione per redditi fino a 10mila euro
  • 0,4% per redditi compresi fra 10mila e 15mila euro
  • 0,5% per redditi compresi fra 15mila e 28mila euro
  • 0,6% per redditi compresi fra 28mila e 55mila euro
  • 0,65% per redditi compresi fra 55mila e 75 mila euro
  • 0,68% per redditi superiori a 75mila euro

Per il capitolo Imu: risultano esenti tutte le prime abitazioni, escluse quelle di categorie A/1, A/8 e A/9 per cui l’imposta municipale unica ammonta al 5,oo per mille.

Per quanto riguarda invece le scadenze delle due rate, l’amministrazione Greppi ha cercato di non “farle coincidere, distribuendole equamente: l’Imu e la Tasi dovranno essere pagate entro il 16 giugno  (1^rata) e il  16 dicembre (2^rata), mentre la Tari  entro il 31 maggio (1^rata) e il 30 settembre (2^rata)”.