Alle 9.30 il tir era già stato risollevato dalla scarpata. La Sp 177 è stata così riaperta al traffico prima del previsto.

Il mezzo pesante era finito fuori strada lo scorso 25 gennaio, quando il camionista aveva urtato il guardrail.

CALOLZIOCORTESono durate meno del previsto le operazioni di recupero del camion finito lo scorso 25 gennaio nella scarpata a lato della strada che collega Calolziocorte a Torre de’ Busi.

L’ordinanza sanciva la chiusura dalle 7 alle 13 di questa mattina, domenica 3 febbraio, della provinciale 177 che, però, poco dopo le 10.30 era già stata riaperta alla circolazione. 

E’ rimasta chiusa meno del previsto la Sp 177

Intorno alle 9.30, infatti, il camion era già stato recuperato dagli operai della ditta Battazza. Il mezzo pesante è stato trascinato a monte della scarpata grazie ad un verricello, tenuto in sicurezza da un mezzo dotato di gru che, in prossimità del ciglio della strada lo ha risollevato e caricato su un terzo bilico.

Come noto, l’incidente era avvenuto il 25 gennaio intorno alle 12, quando un camion, dopo aver urtato il guardrail, era uscito di strada compiendo un volo di una quarantina di metri. L’autista, un 70enne della zona, fortunatamente, ha riportato solo lievi traumi.