Dopo due giorni, sospese momentaneamente a causa del meteo le ricerche

Appena possibile si ricomincerà a cercare: i soccorsi stanno passando al setaccio i boschi intorno a Colle di Sogno

CARENNO – Al momento le ricerche di Antonio Borghetti, l’uomo disperso a Colle di Sogno,  sono momentaneamente sospese a causa delle condizioni meteorologiche.

Non appena possibile, però, si continuerà a battere la zona per capire dove si trovi il 54enne di Villa Vergano, frazione di Galbiate.

Ricordiamo che le ricerche erano cominciate nel pomeriggio di mercoledì 30 gennaio, dopo la segnalazione e il ritrovamento del suo scooter da parte dei Carabinieri in località Colle di Sogno.

Il mezzo era parcheggiato proprio al termine della strada che porta alla frazione montana sopra l’abitato di Carenno.

Il Cnsas sta operando accanto a Sagf – Soccorso alpino Guardia di Finanza di Sondrio e Vigili del fuoco Saf di Lecco e Milano.

I tecnici della Squadra di Lecco hanno passato al setaccio baite e boschi con le ricerche che si sono protratte anche di notte.

Dall’alba di ieri, giovedì, con il supporto delle squadre della Valsassina-Valvarrone e del Triangolo Lariano, c’è stato il sorvolo aereo dell’elisoccorso di Como, dell’elicottero della Guardia di Finanza e di quello dei Vigli del Fuoco.

A terra hanno operato circa 20 tecnici del Soccorso Alpino della XIX Delegazione Lariana e 4 della VI Orobica della Stazione confinante di Valle Imagna (il territorio considerato si trova tra le province di Lecco e Bergamo).

Hanno perlustrato le zone di Colle di Sogno, Pertus, Monte Tesoro, con l’ausilio di due unità cinofile, coordinati dalla base mobile allestita al Colle di Sogno. Le ricerche vanno avanti.

Al momento della scomparsa Borghetti indossava un giubbotto nero, un paio di jeans e portava con sé uno zainetto nero. Il suo cellulare risulta essere spento.

Al caso del galbiatese scomparso si è interessata anche la trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?”

Come detto, al momento le ricerche sono sospese a causa delle pessime condizioni meteo.

GALLERIA FOTOGRAFICA