Sopresi a rubare rame, arrestati due giovani di Oggiono e Pasturo

Tempo di lettura: 1 minuto

I carabinieri li hanno sorpresi in una fabbrica dismessa a Monte Marenzo

Con arnesi da scasso cercavano di asportare rame da un quadro elettrico

MONTE MARENZO – Si è svolto questa mattina, mercoledì, al Tribunale di Lecco il giudizio per direttissima dei due soggetti arrestati a inizio settimana mentre cercavano di asportare rame da una fabbrica dismessa a Monte Marenzo (leggi qui).

Erano stati i carabinieri della stazione di Calolzio a coglierli sul fatto e ad arrestarli. Si tratta di un 34enne di Oggiono (R.S) e di un 26enne di Pasturo (G.I.) fermati per tentato furto aggravato.

I Carabinieri, nel corso dell’attività di controllo del territorio, hanno sorpreso i due all’interno del capannone mentre tentavano di impossessarsi, utilizzando attrezzi atti allo scasso, di cavi di rame sottraendoli da un quadro elettrico.

Gli arrestati, nella mattinata odierna sono stati condotti davanti al giudice che nel convalidare gli arresto, ha disposto a carico dei due la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.