L’incidente alle 22.30: sul posto Stradale, carabinieri, vigili del fuoco e ambulanza

Ad avere la peggio un uomo di 54 anni residente a Erve: è stato trasportato in ospedale

Violento schianto in Corso Dante
La moto carambolata a terra

CALOLZIOCORTE – Violento schianto ieri sera, sabato, in Corso Dante tra un’auto e una moto.

L’incidente è avvenuto intorno alle 22.30 all’altezza della fermata dei bus, davanti alla Casa delle Associazioni.

Ad avere la peggio l’uomo di 54 anni in sella a una Moto Guzzi di grossa cilindrata che è rovinato violentemente al suolo dopo l’impatto con una Fiat Punto guidata da un ragazzo di 27 anni.

In base a quanto  è stato possibile appurare, entrambi i mezzi viaggiavano nella stessa direzione, provenienti da Bergamo. Il violento schianto è avvenuto quando l’auto ha cercato di effettuare una manovra di svolta, probabilmente senza accorgersi della moto che proveniva da dietro.

L’impatto è stato inevitabile. In un primo momento si era temuto il peggio con la macchina dei soccorsi inviata in posto dalla centrale operativa di Areu in codice rosso.

In corso Dante  è giunta velocemente un’ambulanza dei Volontari del Soccorso che ha fornito le prime cure al ferito. L’uomo, residente a Erve, è stato poi trasportato in ospedale a Lecco in codice giallo, equivalente a una media criticità. Soccorso anche il ragazzo alla guida della Fiat Punto.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Stradale, i carabinieri della stazione di via Mazzini. Presenti anche i Vigili del Fuoco che hanno rimosso il carburante che si era sversato sull’asfalto.

Proprio per permettere di effettuare le operazioni di messa in sicurezza il tratto di strada coinvolto dall’incidente è stata chiusa fino all’1.30. Sul posto anche l’assessore alla Protezione Civile Cristina Valsecchi e il consigliere Daniele Butti.