Corsa, un fine settimana ricco per gli appassionati di corsa

    Tempo di lettura: 3 minuti

    Lecco, Premana, Albavilla, Pasturo ma anche Mantova nel ricco calendario

    Tanti gli impegni tra sabato e domenica per gli appassionati della corsa

    LECCO – Si parte domani pomeriggio, 25 maggio, con le gare della seconda giornata del campionato provinciale Ragazzi/e, Cadetti/e che l’atletica Lecco Colombo Costruzioni organizzerà sulla pista e pedane del Centro Sportivo Bione.

    L’impianto, ormai al limite dell’agibilità, consente solo la disputa di gare giovanili a livello provinciale. Un vero peccato per una città come la nostra, con la società organizzatrice che di anno in anno aumenta il numero dei tesserati e scala in classifica posizioni importanti verso la vetta tanto che la squadra maschile Assoluta la passata stagione è stata promosso nella finale Oro, ovvero quella che se confermata permetterà ai gialloblu di lottare per lo scudetto e la squadra allieve mai come quest’anno parte con i favori del pronostico nella finale dedicata.

    A lecco il ritrovo è fissato per le ore 14.30 con inizio gare alle 15.30, dopo i 21 titoli complessivi assegnati la scorsa settimana, questa volta saranno 20 a gratificare gli atleti che lo vinceranno: 60, lungo e peso per le Ragazze; 60, alto e vortex per i Ragazzi; 80hs, 300, 2000, triplo, asta, giavellotto e martello per le Cadette; 100hs, 300, 2000, lungo, alto, giavellotto e martello per i Cadetti.

    Domenica appuntamento a Premana

    Domenica mattina con l’As Premana in regia in località Giabbio (zona industriale) si disputerà la 10^ edizione del trofeo “As Premana” campionato regionale individuale per le categorie Promesse, Assoluto e Master, sarà inoltre valido come campionato provinciale per tutte le categorie partendo dai ragazzi/e fino ai Master. Appuntamento quindi per gli appassionati della corsa in montagna alle 8.30 per ritrovo e iscrizioni con partenza della prima gara quella riservata agli Esordienti alle 9.30.

    Ad Albavilla il trofeo Jack Canali

    Spettacolo per palati fini quello di domenica dove a Albavilla il locale gruppo Boletone riproporrà il trofeo Jack Canali, gara nazionale di corsa in montagna sola salita giunto alla 26^ edizione del trofeo ma alla 47^ edizione della corsa. Particolare importanza riveste quest’anno la manifestazione in quanto inserita come gara di selezione per i campionati europei di corsa in montagna. Appuntamento dunque in piazza Roma ad Albavilla dove sarà il ritrovo e dalla medesima piazza alle 9,30 la partenza della gara che dai 438m slm porterà gli atleti alla croce del monte Bolettone a 1320m slm dopo 6700m su sentieri e mulattiere.

    Superman dell’atletica a Mantova

    Superman dell’atletica in scena sabato e domenica a Mantova dove sono attesi oltre 100 atleti delle categorie Juniores/Promesse/Seniores per la disputa del campionato italiano di prove multiple. Dieci gare per gli uomini (Decathlon) e sette per le donne (Eptathlon), un vero tour de force che lascerà senza respiro i partecipanti che a partire dalle 9.30 di domani mattina sabato 25 maggio con i 100hs Juniores e Promesse femminili, si concluderà domenica 26 alle ore 19,45 con i 1500m della categorie Juniores maschile. Anche quattro atleti giallo blu presenti nella città virgiliana, Marco Leone e Luca Barbini tra le Promesse, Eleonora Villa tra le Seniores e Alessia Sala tra le Juniores.

    Grignone Vertical Extream “Tutt d’un fiaa”

    Cerca di ritagliarsi spazi importanti anche il Grignone Vertical extrem “Tutt d’un fiaa” che il Team Pasturo organizza domani, sabato, congiuntamente al gestore del rifugio che mette in palio il trofeo. La gara con in palio il 4° trofeo Antonietta partirà alle 9.30 da Pasturo 650m slm per concludersi in vetta dopo 7,5km circa e 1800m di dislivello positivo. Percorso molto impegnativo su sentieri di montagna, tre i ristori proposti ai partecipanti, il primo dopo 2,5 Km a cui seguiranno quello dal 4° km e quello a 5,5 Km. Cancello di verifica in località Pialeral dopo 1h45’ dalla partenza con obbligo di fermata se l’atleta non transita nel tempo stabilito, dopo la chiusura del cancello gli atleti anche se iscritti alla gara saranno considerati dei semplici escursionisti e non più coperti da assicurazione relativa alla gara. Dopo la gara gli atleti autonomamente faranno ritorno al Pialeral dove all’ex rifugio Tedeschi alle 14 è previsto il rinfresco e pranzo a base di polenta, alle 15.00 le premiazioni finali.