A prendere fuoco l’olio presente in una vasca di contenimento

L’allarme è stato lanciato intorno alle 11 da alcuni residenti preoccupati per la colonna di fumo nero

LECCO – Paura questa mattina, domenica, in città per un’alta colonna di fumo nero che fuoriusciva dallo stabilimento del Caleotto. A segnalare ai vigili del Fuoco quanto stava accadendo, sono stati numerosi residenti nella zona, preoccupati che l’incendio potesse assumere delle proporzioni più grandi.

In via Arlenico sono così arrivati a sirene spiegate tre squadre dei Vigili del Fuoco del comando di Lecco con una autopompa, una autobotte e una autoscala. Una volta dentro lo stabilimento, famoso in tutto il mondo per la lavorazione della vergella, è stato subito chiaro che la colonna di fumo nero proveniva da una vasca di contenimento in cui era presente dell’olio minerale. Resta ancora da capire cosa sia stato a provocare lo sprigionarsi delle fiamme. I vigili del Fuoco hanno lavorato un’ora e mezza per spegnere il fuoco grazie all’utilizzo di un particolare liquido schiumogeno estinguente. Presente anche la squadra antincendio dell’azienda.