Controlli delle forze dell’ordine in città: alla Piccola allontanati tre soggetti

Tempo di lettura: 2 minuti
Controlli anti-Covid sulle strade

Controlli di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza lungo le strade della città

Controlli anche ai bivacchi dell’ex Piccola. Tre persone allontanate, tra loro uno straniero irregolare

LECCO- Un nuovo servizio straordinario di controllo interforze è stato effettuato ieri, giovedì, nell’ambito dei controlli sul rispetto delle misure anti-contagio e contro i reati ‘predatori’, in particolare i furti, oltre che per contrastare situazioni di degrado e di pericolo per la sicurezza urbana in alcune zone della città.

Il servizio, coordinato dalla Polizia di Stato, ha avuto luogo con l’impiego di personale della Questura cittadina, e ha avuto il supporto delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, da personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Le pattuglie hanno effettuato controlli lungo le arterie di maggiore traffico ed in ambito cittadino, al fine di prevenire possibili violazioni alle restrizioni alla mobilità, tramite la verifica delle relative autocertificazioni. E’ stato effettuato anche un controllo nel parco di Villa Gomez, con un pattugliamento di quell’area, altre che presso la stazione ferroviaria di Lecco. Sono stati controllati anche due esercizi commerciali, rispettivamente in via Oslavia ed in viale Turati.

E’ stato effettuato, infine, un mirato controllo anche presso l’area mercato “La Piccola” di Lecco, al fine, spiegano dalla Questura, “di monitorare e contrastare una situazione di degrado e di pericolo per la sicurezza urbana venutasi a creare all’interno di una recinzione di uno stabile di proprietà comunale, dato dalla costante presenza di soggetti che lì bivaccano abitualmente”.

Nel corso dell’attività sono stati identificati tre soggetti, un italiano e due stranieri. Il ragazzo italiano, pregiudicato e tossicodipendente, una volta controllato, è stato fatto allontanare dall’area, mentre ad uno dei due stranieri, risultato irregolare sul territorio nazionale, è stato notificato il decreto di espulsione del Questore.

Tramite personale della Polizia Locale, è stato fatto intervenire sul posto personale della EcoNord per la raccolta dei rifiuti in modo da ripulire e bonificare l’area, piena di spazzatura e di bivacchi di fortuna.