Donne picchiate in stazione, arrestato il giovane aggressore

Tempo di lettura: 1 minuto
L'auto della Polizia di Stato davanti alla stazione ferroviaria, in più occasioni scenario di episodi di violenza

L’episodio di violenza nel sottopasso della stazione ferroviaria

Il giovane, classe 1995, avrebbe aggredito ‘senza apparente motivo’. E’ stato arrestato

LECCO – Ha aggredito due donne nel giro di pochi minuti nel sottopasso della Stazione di Lecco. Per questo motivo un giovane anno 1995, cittadino del Togo, è stato arrestato nella giornata di ieri, lunedì 9 settembre, dalla Polizia Ferroviaria.

Tutto è accaduto intorno alle 12.45: gli agenti della Polfer sono stati chiamati per intervenire nel sottopasso dove due donne erano state aggredite senza apparente motivo da un giovane di colore.

In particolare il ragazzo ha spintonato con violenza una giovane di 18 anni che scendeva le scale e, poco dopo, ha sferrato un pugno in faccia a una donna di 55 anni, caduta a terra esanime. Subito sono scattate le ricerche dell’aggressore, identificato poco dopo, grazie ad alcune testimonianze, mentre cercava di salire a bordo di un autobus di linea sul piazzale esterno della stazione.

Le due donne aggredite sono state soccorse dal personale sanitario giunto sul posto e trasportate all’Ospedale di Lecco. La 18enne è stata dimessa con 10 giorni di prognosi mentre la donna di 55 anni è rimasta in osservazione durante la notte a causa di un trauma cranico commotivo e dimessa questa mattina, mercoledì, con una prognosi di 30 giorni.
L’aggressore, irregolare sul territorio nazionale e con diversi precedenti di Polizia alle spalle, è stato arrestato.