Lecco. Aggredisce l’edicolante della stazione, denunciato un 46enne

Tempo di lettura: 1 minuto

Non cambia una moneta da 50 centesimi e viene aggredito

Denunciato anche un 21enne per aver mostrato i genitali a una signora su un treno

LECCO – Ha chiesto all’edicolante della stazione di Lecco se poteva cambiargli una moneta da 50 centesimi, al suo diniego ha reagito con violenza.

Protagonista dell’episodio avvenuto domenica pomeriggio, un italiano di 46 anni con precedenti per spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio.

Quando l’edicolante ha detto che non poteva cambiare la moneta, l’uomo l’ha sbattuta con violenza sul bando facendola finire tra i giornali esposti che ha fatto cadere a terra nel tentativo di recuperarla.

Alle rimostranze dell’edicolante il 46enne lo ha spinto facendolo cadere a terra. Vista l’aggressività e siccome l’uomo minacciava anche la figlia, l’edicolante è riuscito a rialzarsi e a sferrare un pugno all’uomo che si è allontanato dalla stazione.

L’aggressore è stato riconosciuto e denunciato in stato di libertà per percosse e lesioni personali. L’edicolante se l’è cavata con una prognosi di 7 giorni.

Sempre gli agenti della Polfer di Lecco hanno denunciato un giovane del Gambia per atti osceni. Il 21enne, nel pomeriggio di lunedì 24, si è avvicinato a una donna sul treno, abbassandosi i pantaloni e mostrando i genitali. La donna si è allontanata e, visti i poliziotti, ha riferito lo sconcertante episodio. Il giovane è stato identificato e denunciato.