Lecco. Piazza Affari: alla vista della Polizia tenta la fuga, arrestato un minorenne

Tempo di lettura: < 1 minuto

Inseguimento, ieri pomeriggio, nelle vie del centro città

Il giovane risultava destinatario di un ordine di cattura

LECCO – Stazionavano sotto i portici di piazza Affari , a Lecco, con la musica ad alto volume e arrecando disturbo ai residenti. Nel pomeriggio di ieri, venerdì 7 agosto, due equipaggi della Polizia di Stato di LeccoSquadra Volanti, a seguito di una segnalazione, ha raggiunto la piazza del centro cittadino per procedere al controllo di un gruppo di giovani.

Alla vista degli operatori, però, un giovane è fuggito riuscendo in un primo momento a dileguarsi tra le strade del centro cittadino. Gli agenti si sono messi alla ricerca del soggetto che è stato individuato poco dopo in via Cavour, mentre correva in direzione della stazione ferroviaria. Uno degli agenti è sceso dall’auto e ha inseguito il giovane che, dopo aver percorso piazza Diaz, piazza Lega Lombarda scavalcato diversi muri e cancelli, è stato  bloccato all’interno di un cortile condominiale in via Alessandro Volta.

Il ragazzo, 16 anni, straniero, aveva diversi precedenti per reati contro il patrimonio e risultava destinatario di un ordine di cattura per l’esecuzione di una sentenza di condanna per reati di furto aggravato, con un residuo pena da scontare di oltre 5 mesi di reclusione. Il minorenne è stato associato presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Torino.