Minaccia di buttarsi dal ponte Vecchio, salvato in tempo dai soccorsi

Tempo di lettura: 1 minuto

Un 41enne è stato tratto in salvo prima che si gettasse nelle acque dell’Adda

Provvidenziale l’arrivo dei soccorsi, l’uomo è stato convinto a desistere

LECCO – Momenti di grande preoccupazione quelli che si sono vissuti all’ora di pranzo di martedì nella zona del Ponte Azzone Visconti, dove un uomo di 41 anni ha minacciato di gettarsi nel fiume Adda.

E’ successo intorno alle 13, sulla sponda di Lecco, non lontano dall’edicola posizionata all’imbocco del ponte. L’uomo si sarebbe arrampicato su un muretto a lato della struttura.

Avvisati tempestivamente, sono arrivati in tutta fretta i poliziotti della Questura cittadina che sono riusciti ad avvicinarlo e a tranquillizzarlo. Nel frattempo sono giunti anche i pompieri e gli uomini del 118.

Il 41enne, che soffrirebbe di problemi psicologici, è stato accompagnato in ospedale in codice verde.