Piazza Affari: sette denunciati per la rissa (tra cui i quattro ‘picchiati’)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Dalle immagini delle telecamere una versione diversa da quella degli aggrediti

La ricostruzione della Questura che ha denunciato in tutto sette persone, tra cui due minorenni

LECCO – Avevano raccontato di essere stati aggrediti dopo una richiesta di denaro da parte di un gruppo di giovani al parcheggio di Piazza Affari (vedi articolo), ma dalle immagini delle videocamere di sorveglianza sarebbe emersa una verità differente.

Almeno secondo la ricostruzione della Questura di Lecco che per quell’episodio di sabato sera ha denunciato in tutto sette persone per il reato di rissa aggravata, ovvero i quattro che avevano segnalato di aver subito il pestaggio e altri tre ragazzi identificati attraverso le telecamere, tra i denunciati ci sono due minorenni.

Dopo l’intervento sul posto delle Volanti, le indagini sono state affidate alla Squadra Mobile.

“L’acquisizione delle immagini, con il conforto di alcune dichiarazioni testimoniali, ha permesso di restituire una ricostruzione dei fatti diversa rispetto a quella oggetto di racconto da parte dei feriti – spiegano dalla Questura – In particolare è emerso che al sopraggiungere dei giovani in auto presso il parcheggio di Piazza Affari sarebbe iniziato un diverbio degli stessi con alcuni ragazzi lì presenti, per motivi futili, presto degenerato in rissa.”

Oltre al procedimento penale, il questore valuterà le misure di prevenzione da adottare nei confronti dei denunciati, alla luce delle vigenti normative sulla sicurezza urbana.