Racconta di essere stata rapinata da due stranieri, ma è una bugia. Denunciata 64enne

Tempo di lettura: 1 minuto

Denuncia una rapina mai avvenuta, denunciata a sua volta dai Carabinieri

Nei guai una donna di 64 anni residente a Lecco

LECCO – Con l’accusa di ‘simulazione di reato’ è stata denunciata dai Carabinieri una 64enne residente a Lecco.

La donna lo scorso giovedì aveva denunciato ai militari della Stazione di Introbio che, nel tardo pomeriggio del martedì precedente, mentre percorreva a piedi le vie di Barzio, era stata rapinata da due extracomunitari a volto scoperto i quali, sotto la minaccia di un coltello, si sarebbero fatti consegnare un orologio marca Rolex, una collana di perle ed un anello d’oro con brillanti, per poi darsi alla fuga a bordo di uno scooter nelle vie circostanti.

Nel racconto della donna c’erano però delle anomalie, riscontrate dai carabinieri durante le indagini per ricostruire l’accaduto. Così hanno riconvocato la donna la quale, messa davanti alle evidenze dei fatti, ha ammesso di aver simulato la rapina allo scopo di attirare l’attenzione dei propri familiari.