Tenta di rubare un paio di pantaloni, 19enne arrestato dalla Polizia

Tempo di lettura: 1 minuto

A tradire il 19enne il dispositivo antitaccheggio

A gennaio era già stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e furto con destrezza

LECCO – E’ entrato in un camerino, ha rotto il dispositivo antitaccheggio di un paio di pantaloni sportivi del valore di 60 euro e poi ha tentato di uscire dal negozio. E. S. E., 19enne, di nazionalità egiziana, irregolare sul territorio nazionale, non si era però accorto che il capo di abbigliamento aveva un secondo dispositivo di sicurezza così ha fatto scattare l’allarme.

Il giovane è stato arrestato intorno alle 17.30 di ieri, 17 febbraio, dagli agenti della Polizia di Stato – Squadra Volanti con l’accusa di tentato furto aggravato presso un negozio di abbigliamento sportivo all’interno del centro commerciale “Meridiana” di Lecco.

Accompagnato negli uffici della Questura e sottoposto ai rilievi foto-segnaletici è emerso, fra l’altro, che il soggetto era la stessa persona arrestata sempre dalla Polizia di Stato – Squadra Volanti di Lecco il 5 gennaio scorso per resistenza a pubblico ufficiale (aggravata) e per furto con destrezza, avendo sottratto, proprio nella stessa Questura, la somma di 35 euro al soggetto accompagnato con lui nel corso delle procedure di identificazione.

Nella giornata di oggi, martedì, l’arresto è stato convalidato ed è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere in attesa di giudizio previsto per il 4 marzo.