Tragedia sul Resegone, escursionista precipita nel canale Comera e muore

Tempo di lettura: 2 minuti
Foto archivio

La vittima dell’incidente sarebbe una donna di origini straniere

Fatale il volo di parecchi metri. A lanciare l’allarme il compagno di escursione che era con lei

LECCO – Tragico incidente in montagna, sul Resegone, nel pomeriggio di oggi, giovedì 25 novembre. Un’escursionista 40enne di origini lituane stava percorrendo il sentiero numero 1 quando, nei pressi della località Bedoletta, è scivolata precipitando nel canale Comera.

Un volo di una settantina di metri che, purtroppo, non le ha lasciato scampo. In quel punto, il sentiero che sale verso il Rifugio Azzoni costeggia per un breve tratto il canale Comera per poi attraversarlo e proseguire verso Pian Serrada.

Un tratto di sentiero non particolarmente complicato, ma che richiede attenzione poiché caratterizzato da placche di roccia e in alcuni punti esposto sul canale. L’incidente mortale sarebbe avvenuto proprio lì. A lanciare l’allarme un secondo escursionista, connazionale, che era con la donna e l’avrebbe vista precipitare. L’uomo ha provato a chiamarla più volte senza ricevere alcuna risposta.

 

A causa del maltempo gli uomini della XIX Delegazione Lariana del Soccorso Alpino non hanno potuto contare sull’ausilio dell’elicottero: una squadra di cinque tecnici con il medico, supportata da tre Vigili del Fuoco, è salita a piedi fino al luogo del incidente. Il medico e un tecnico si sono calati nel canale ma per la donna non c’era già più nulla da fare. Una seconda squadra del Soccorso Alpino è salita per riportare a valle in sicurezza l’escursionista che era con la donna.