Il buio li “sorprende” sul sentiero del Viandante, intervento notturno del Soccorso Alpino

Tempo di lettura: 1 minuto
Foto archivio

LIERNA – Si è concluso quasi alle 2 di notte l’intervento del Soccorso Alpino lungo il sentiero del Viandante che ha visto anche l’arrivo dell’elisoccorso di Como per una ricognizione notturna.

La chiamata di soccorso è scattata verso le 22.50 di ieri sera, mercoledì, per due persone sulla sessantina, residenti a Canzo, che non avevano fatto rientro dopo aver contattato telefonicamente i famigliari intorno alle 19.

Da quanto ha potuto appurare il Cnsas Stazione di Lecco della XIX Delegazione Lariana, i due escursionisti avrebbero deciso di fare una passeggiata nel tardo pomeriggio lungo il Sentiero del Viandante, non considerando l’arrivo dl buio, ma peggio, non avendo con sé torce o pile frontali per l’illuminazione.

Cosi, i due escursionisti, dopo l’ultima chiamata ai famigliari, hanno usato i telefoni per fare luce fino a quando è durata la batteria, poi sono stati avvolti dal buio. Non conoscendo la zona e non sapendo come procedere, i due di fatto si sarebbero fermati in prossimità dell’Alpe di Mezzedo, mentre a casa, non vedendoli arrivare, si sono preoccupati e hanno dato l’allarme.

Alle 22.50 la macchina dei soccorsi si è attivata con l’elisoccorso da Como che si è levato in volo per una ricognizione, ma a trovarli sono state le due squadre di volontari del Soccorso Alpino della stazione di Lecco che li hanno raggiunti lungo il sentiero del Viandante da dove constatata la loro buona salute, li hanno riaccompagnati a Lierna quando ormai erano le 2 di notte.