Mandello. Incontro con la Gilardoni Vittorio: “Un nuovo camino per abbattere gli odori”

    Tempo di lettura: 2 minuti
    L'ingresso della Gilardoni Vittorio

    Cattivi odori denunciati dai residenti. Comune, Provincia e Arpa incontrano l’azienda

    In programma nuovi interventi per ridurre i disagi dei residenti

    MANDELLO – Come da programma, si è svolto martedì il nuovo confronto tra l’amministrazione comunale e l’azienda Gilardoni Vittorio sul caso delle esalazioni odorose, provenienti dall’azienda, che da tempo stanno creando disagi ai cittadini residenti nelle vicinanze del capannone.

    All’incontro hanno partecipato anche la Provincia, interessata dal tema delle autorizzazioni in materia ambientale, e l’Arpa, chiamata ad effettuare i propri accertamenti.

    Il sindaco di Mandello, Riccardo Fasoli.

    “Ribadiamo che, al di la dei disagi olfattivi, i controlli non hanno evidenziato problematiche per la salute pubblica e questo ci rassicura – fa sapere il sindaco di Mandello, Riccardo Fasoli – il problema degli odori però esiste ed è necessario che venga risolto”.

    L’azienda, fa sapere il primo cittadino, avrebbe predisposto nuovi investimenti per abbattere gli odori industriali emessi dalla fabbrica.

    “Oltre alle modifiche tecniche già apportate all’attuale camino, l’azienda provvederà ad installarne uno nuovo per migliorare il trattamento degli odori in uscita – spiega il sindaco – Questo per recepire le richieste di Arpa che, durante le sue verifiche, ha evidenziato la necessità di implementare la depurazione dei fumi in alcune aree del fabbricato”.

    Il nuovo camino entrerà in funzione il 21 giugno e il 9 luglio sono fissate le verifiche dell’agenzia dell’ambiente.

    “Ci auguriamo che questi interventi – conclude il sindaco – possano finalmente eliminare i disagi dei cittadini”.