Montagna. Il 7 luglio torna il tradizionale Assalto al Resegone

    Tempo di lettura: 2 minuti
    Un'immagine della passata edizione dell'Assalto al Resegone

    LECCO – Domenica 7 luglio ritorna l’Assalto al Resegone, la storica manifestazione organizzata dalla Società Escursionisti Lecchesi che richiama numerosissimi appassionati.

    L’iniziativa è aperta a tutti e consiste nel raggiungere il rifugio Azzoni, di proprietà della Sel, in vetta al Resegone, partendo da varie località a valle. A mezzogiorno, proprio alla croce, sarà celebrata la Santa Messa da Monsignor Davide Milani prevosto di Lecco.

    Dal mattino alle 7 alla partenza della funivia di Erna e alla piazzola dell’elicottero di Morterone ci sarà la possibilità di iscriversi al costo di 5 euro oppure a 12 euro con la bellissima maglietta “nati in salita”, citazione di Carlo Mauri in cui tutti i lecchesi amanti della montagna si identificano.

    Per chi sale da altri versanti troverà la maglietta al rifugio insieme a un bicchiere di te e biscotti. Nessuna gara, nessun tempo limite, nessun record, solo un punteggio ad ogni partecipante che consentirà di far vincere al gruppo più numeroso il trofeo che l’anno scorso è andato alla sezione Strada Storta del Cai di Lecco. Verrà poi premiato il bambino più piccolo che percorre il sentiero per intero con le sue gambette e anche il meno giovane.

    Per l’occasione verrà scoperta una targa posta sul nuovo terrazzo panoramico in ricordo di Alba Corti e Carlo Villa indimenticabili collaboratori della Sel nelle vesti di segretaria  e presidente.