Rogeno. Picchia e minaccia la moglie, in manette un 35enne

Tempo di lettura: 1 minuto

Violenta lite in famiglia, i vicini chiamano i Carabinieri

Il 35enne di origine marocchina aveva percosso e minacciato la moglie

ROGENO – E’ finito in manette per maltrattamenti contro i familiari conviventi. Nella giornata di ieri, 21 ottobre, i Carabinieri della stazione di Costa Masnaga hanno arrestato A.F., 35enne, originario del Marocco, residente a Rogeno.

Il 35enne – già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali  dovendo espiare una pena per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti – nella notte di ieri si è reso responsabile di una violenta lite con la moglie convivente, connazionale.

Sono stati i vicini di casa a chiamare i Carabinieri che, giunti sul posto, hanno accertato che il 35enne aveva percosso e minacciato la moglie.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto l’immediata sospensione della misura alternativa e la detenzione presso la Casa Circondariale di Lecco.