Olgiate, dopo le prove di carico stop ai trasporti eccezionali sul ponte ferroviario

    Tempo di lettura: 2 minuti

    Il provvedimento della Provincia è scattato dopo le prove di carico effettuate nella notte tra venerdì e sabato

    Lo stop riguarderà solo i veicoli con massa superiore alle 44 tonnellate, ovvero i trasporti eccezionali, così come era successo pochi mesi fa a Osnago

    OLGIATE MOLGORA – Stop ai trasporti eccezionali sul ponte ferroviario situato a Olgiate lungo la Sp 342 Briantea. La Provincia ha preso questo provvedimento a seguito delle prove di carico effettuate nelle notte tra venerdì e sabato scorso, quando era stato necessario chiudere al traffico nelle ore notturne la via Briantea.

    Durante i test effettuati dalla Provincia sono emerse delle deformazioni alla struttura portante che hanno portato il dirigente di Villa Locatelli Angelo Valsecchi ha firmare oggi l’ordinanza. “Abbiamo effettuato le prove di carico tenendo conto del progetto originario del viadotto, fornitoci da Rfi e datato 1936” precisa lo stesso Valsecchi, arrivato poi al provvedimento di stop al transito dei trasporti eccezionali visto anche lo stato di conservazione della struttura in acciaio. Il divieto (così come successo poco più di un mese fa per il cavalcavia sulla sp 342 di Osnago) riguarderà solo i trasporti superiori alle 44 tonnellate, ovvero quelli eccezionali. Per i mezzi aventi massa a pieno carico di 3,5 tonnellate è previsto il distanziamento minimo obbligatorio pari a 50 metri tra veicoli.