Olginate, investito da un’auto che fugge: è caccia al pirata della strada

Tempo di lettura: 2 minuti

OLGINATE – Era appena sceso dall’auto quando è stato urtato e scaraventato a terra da un’altra auto, il cui conducente non si è fermato a prestare soccorso. E’ caccia al pirata della strada che questo pomeriggio, sabato 18 maggio, è fuggito da via Adda dopo aver urtato un altro mezzo investendo una persona.

Il racconto della vittima

A riferire quanto era successo è stata la stessa persona investita, un uomo di 52 anni residente a Pontida. L’uomo ha raccontato che aveva appena accostato la sua auto, una Mercedes, ai lati della strada che da Capiate porta poi al nuovo ponte Cesare Cantù quando, subito dopo aver messo a terra i piedi, è stato scaraventato a terra da un’altra auto, che sopraggiungeva da dietro. Sembrerebbe che l’auto abbia agganciato la portiera della Mercedes finendo per travolgere anche il bergamasco. Nonostante la caduta al suolo dell’uomo, il conducente non si è fermato a prestare soccorso ed è scomparso nel nulla. Gli agenti della Polizia locale intervenuti per i rilievi del caso, hanno raccolto le testimonianze di diverse persone. La speranza è che si possa arrivare, anche grazie alle telecamere presenti in zona, all’individuazione del responsabile.

Un episodio analogo settimana scorsa al confine tra Brivio e Airuno

Solo settimana scorsa un episodio analogo era successo a Brivio, nella zona industriale al confine con Airuno. Un uomo di Vercurago era in sella alla sua bici quando, all’improvviso, si era ritrovato scaraventato a terra dall’urto con un’auto il cui conducente non si era fermato a prestare soccorso. La fuga del pirata della strada era durata però poche ore. I carabinieri di Brivio, insieme ai colleghi di Calolzio, erano riusciti in poco tempo a risalire all’identità del pirata della strada, un calolziese di circa 30 anni. L’uomo era stato denunciato per omissione  di soccorso, lesioni e guida in stato di ebbrezza e alterazione da sostanze stupefacenti.