Olginate in lutto per la scomparsa di Gianpaolo Redaelli, il papà dell’Usd Olginatese

Figura molto conosciuta e apprezzata, nel 1993 aveva ricevuto il premio Bontà. Martedì alle ore 15 i funerali a Olginate

OLGINATE – E’ morto Gianpaolo Redaelli, un punto di riferimento a livello sportivo e sociale per tutta Olginate.

Se n’è andato oggi pomeriggio, domenica 20 gennaio, mentre la sua Olginatese stava lottando sul campo del Como primo in classifica nel girone B di serie D.

Gianpaolo Redaelli aveva compiuto 80 anni lo scorso 14 agosto. Orgoglioso di essere nato e cresciuto a Olginate a cui è rimasto sempre legato, è stato uno dei primi operatori di borsa a Milano.

Gianpaolo Redaelli, fondatore dell’Usd Olginatese e storico presidente

Il suo intuito è stato alla base di una brillante carriera lavorativa che gli ha regalato moltissime soddisfazioni.

Sposato con Mariuccia è rimasto vedevo e poi si è risposato con Maria. Padre di tre figli, Massimo, Maurizio e Claudia. Accanto alla dedizione al lavoro ha sempre associato una smisurata passione per il calcio.

E’ il 1968 quando decide di rifondare la società calcistica del paese che si era sciolta durante il periodo della guerra.

Nasce l’Usd Olginate dove investe risorse economiche, tempo ma, prima ancora, la sua grande passione.

“Anche negli ultimi tempi, sebbene la malattia gli impedisse di essere presente, era comunque una figura importante che teneva unita la società” rammenta chi gli è stato vicino.

Prima dei risultati ci si ricorda del suo impegno per il settore giovanile: impossibile calcolare dal 1968 a oggi quante migliaia di bambini del territorio hanno potuto indossare le scarpette e crescere, sportivamente e a livello personale, grazie al pallone.

“C’era a tutti gli allenamenti del settore giovanile, non mancava mai – ricordano -. Si sedeva sulla sua panchina e osservava i piccoli bianconeri. La sua mancanza si sentirà molto perché era un punto di riferimento”.

Presidente per tantissimi anni, oggi ricopriva il ruolo di presidente onorario.

I funerali di Gianpaolo Redaelli saranno celebrati martedì 22 gennaio alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Olginate.

Adempiendo alle sue ultime volontà, sempre martedì 22 gennaio, dalle ore 13 alle 14.15, il corpo del presidente Redaelli sarà portato al campo di calcio di via dell’Industria.

La camera ardente è allestita dalla serata di oggi, domenica, nella chiesa di San Rocco a Olginate.