Sogno, a 8 mesi dall’omicidio i funerali di Maria Adeodata Losa

Tempo di lettura: 2 minuti
L'omicidio di Sogno. Adeodata Losa, 88 anni, uccisa nella sua casa nella frazione di Torre de Busi
L’omicidio di Sogno. Adeodata Losa, 88 anni, uccisa nella sua casa nella frazione di Torre de Busi

 

SOGNO – Si svolgeranno venerdì 3 febbraio alle ore 14.30 i funerali di Maria Adeodata Losa, l’88enne brutalmente assassinata nella sua abitazione di Sogno, frazione di Torre De Busi, lo scorso 11 giugno.

La notizia è stata ufficializzata dal vicario Don Roberto: “La magistratura ha disposto la liberazione della salma, i parenti hanno avvisato il vicario e finalmente potranno dare degna sepoltura alla loro cara” ha detto il sindaco Eleonora Ninkovic.

A quasi 8 mesi di distanza dal tragico rinvenimento che ha sconvolto la piccola frazione di Torre De Busi la vittima potrà finalmente essere sepolta e i suoi cari salutarla per l’ultima volta.

Per l’occasione il sindaco ordinerà il lutto cittadino. Sul fronte giudiziario prosegue l’attività della magistratura: unico indagato per l’omicidio dell’anziana 88enne è il lecchese Roberto Guzzetti, attualmente in carcere.

Dopo l’esito della perizia psichiatrica, che ha definito l’uomo “in  grado di intendere e di volere” nel momento in cui avrebbe ucciso a coltellate l’anziana, il pubblico ministero Paolo Del Grosso potrebbe presto chiudere le indagini e chiedere il rinvio a giudizio.

“Dopo tanti mesi la salma della nostra cara concittadina potrà finalmente trovare pace, confidiamo nella giustizia affinchè il colpevole paghi” ha commentato il sindaco.