Un’ispezione ministeriale sugli atti della Strage di Erba

Tempo di lettura: 1 minuto
Rosa Bazzi e Olindo Romano
Rosa Bazzi e Olindo Romano

 

ERBA – Un’ispezione ministeriale sull’inchiesta relativa alla strage di Erba: questo quanto disposto dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che nelle scorse settimane avrebbe richiesto alla Procura di Como di inviare a Roma tutti gli atti relativi alle indagini sulla strage del dicembre 2006, per la quale i coniugi Rosa Bazzi e Olindo Romano sono stati condannati, in via definitiva, all’ergastolo.

Tre gradi di giudizio e 26 giudizi aveva dichiarato colpevole la coppia, accusata dell’efferato omicidio di ben quattro persone e il ferimento di una quinta la sera dell’11 dicembre del 2006.

Nonostante ciò, alcune inchieste hanno provato ad insinuare il dubbio dell’innocenza di moglie e marito: proprio recentemente il programma televisivo Le Iene si era concentrato sulla Strage di Erba, analizzando con l’aiuto di esperti e di alcuni dei protagonisti dell’inchiesta una serie di elementi che potevano portare a dubitare della colpevolezza di Rosa e Olindo.

Continua a leggere su ErbaNotizie.com