Due persone in difficoltà sulla cresta di Piancaformia

L’elicottero non può volare per via delle condizioni meteo. Mobilitate due squadre del soccorso alpino

PASTURO – Due escursionisti sono rimasti bloccati questa mattina, domenica, sulla cresta di Piancaformia mentre cercavano di raggiungere la vetta del Grignone.

I due, poco più che trentenni residenti in provincia di Pavia, dopo aver imboccato il sentiero che sale lungo la cresta di Piancaformia dopo aver raggiunto un passaggio su roccette non sono stati più in grado di procedere e nemmeno di tornare sui propri passi, decidendo cosi di chiamare i soccorsi.

Gli escursionisti, probabilmente impreparati per affrontare quel passaggio, viste anche le attuali condizioni del terreno, sono rimasti incrodati a circa 200 metri dal rifugio Brioschi in vetta al Grignone (2410 m).

La chiamata di soccorso è stata inoltrata poco prima delle 13. Immediato il decollo dell’elisoccorso da Como ma a causa delle condizioni meteo non favorevoli, caratterizzate da nebbia e nuvole basse, il velivolo non è riuscito ad intervenire.

Inevitabile quindi l’intervento di soccorso via terra. Un volontario che già si trovava in zona ha raggiunto i due escursionisti in attesa dell’arrivo di due squadre una della Valsassina e una del Centro Operativo del Bione.

Giunte le squadre sul posto, dopo essersi assicurati delle buone condizioni dei due pavesi hanno iniziato la discesa riaccompagnandoli al parcheggio del Cainallo (Esino Lario) dove avevano lasciato l’auto.