Maltempo. Enel rassicura: “Diga sotto controllo”. Rientra l’emergenza a Dervio

Tempo di lettura: 2 minuti
La Diga di Pagnona stra per strabordare

Con una nota stampa Enel Green Power rassicura

“Attivate le procedure standard in caso di eventi di piena”

PAGNONA – “Lo stato della diga di Pagnona in provincia di Lecco non ha riportato alcun malfunzionamento né danno strutturale”. Con una nota stampa Enel Green Power,  Società del Gruppo Enel dedicata alle energie rinnovabili, rassicura sulla situazione della struttura.

“In seguito alle abbondanti precipitazioni che hanno interessato l’area nelle ultime ore – prosegue la nota stampa – EGP ha attivato, in accordo con gli enti preposti, le procedure standard applicate in caso di eventi di piena. Già dalle ore 13 la quota di invaso della diga era scesa al di sotto della soglia di allerta”.

Enel Green Power fa sapere che sta operando in stretta sinergia con tutti gli Enti locali: Regione, Protezione Civile, Prefetture di Lecco e Sondrio e Ufficio Dighe, per garantire la sicurezza del territorio.

Intanto a Dervio poco prima dell 19 è rientrata ufficialmente l’emergenza, lo fa sapere il sindaco Stefano Cassinelli, ed ora i cittadini possono fare ritorno nelle loro abitazioni.  Sono stati predisposti i pullman per agevolare il rientro degli sfollati ospiti degli altri comuni.

LA VALSASSINA RESTA DIVISA IN DUE

La Valsassina resta divisa in due. L’esondazione del torrente Molinara ha riversato numerosi detriti sulla provinciale 62, interrotta dopo l’esondazione

Vista la situazione di emergenza il sindaco Mauro Artusi ha emesso un’ordinanza di chiusura della Provinciale 62 dalla località Pessina-Barcone alla Cortabbio.  Anche in Valsassina gli sfollati attendono di capire se potranno fare rientro nelle loro case.