Rinvenuto il corpo senza vita di un uomo nei boschi sopra Parlasco

Tempo di lettura: 1 minuto

Avvistato un cadavere nell’area boschiva sopra il paese

Allertati i carabinieri. Il corpo dovrà essere sottoposto ad autopsia

PARLASCO – E’ stato un giovane cercatore di funghi della zona ad avvistare i resti di un uomo nei boschi sopra l’abitato di Parlasco: lo stesso, nella tarda mattinata di lunedì, ha dato l’allarme e dell’accaduto sono stati avvisati i carabinieri.

Gli uomini dell’Arma si sono già recati sul posto e hanno effettuato un sopralluogo. Il corpo è stato ritrovato nell’area dei Pizzi di Parlasco, a metà della montagna. La salma dovrà essere recuperata e trasportata all’ospedale di Lecco per dare un nome a quel corpo e chiarire le cause della morte.

Il pensiero va a Pio Mainetti, il 65enne residente a Perledo, sportivo della corsa in montagna, disperso dallo scorso 14 maggio dopo essere uscito per un allenamento.

I soccorritori, impegnati per oltre una settimana nelle ricerche, avevano provato ad individuarlo lungo sentieri e zone impervie tra Perledo verso Vendrogno, Parlasco e Portone, con perlustrazioni e calate. Oltre cento volontari si erano mobilitati nelle operazioni che, però, non avevano dato esito.