Valbiandino. Cade in bici e perde i sensi: vivo dopo una notte all’addiaccio

Tempo di lettura: 2 minuti
Elisoccorso Jeep Cnsas

Dopo un volo di 100 metri in un canale è stato ritrovato questa mattina malconcio da un cacciatore

Intervenuti elisoccorso di Bergamo e Soccorso Alpino della Stazione Valsassina e Valvarrone

INTROBIO – Disavventura che difficilmente potrà dimenticare quella che ha visto protagonista, suo malgrado, un biker di 63 anni, che ieri pomeriggio (domenica), stava percorrendo in sella alla sua mtb il sentiero che dal rifugio Santa Rita (2000 m) porta verso la località Lares Brusaa e subito dopo i piani delle Betulle.

L’uomo, dal sentiero che resta sullo spartiacque tra la Vabiandino e la Valvarrone, avrebbe dovuto imboccare la deviazione che scende verso la località Laghitt per poi raggiungere l’Alpe Barconcelli dove avrebbe dovuto trascorrere la notte. Ma a destinazione il 63enne non è mai arrivato.

Mentre stava percorrrendo il sentiero che si snoda lungo la cresta, giunto indicativamente all’altezza tra la chiesa della Madonna della Neve e il rifugio Tavecchia, per cause ancora da stabilire, il 63enne ha perso il controllo della bicicletta facendo un volo verso la Valbiandino di circa 100 metri in un canale, probabilmente battendo la testa e perdendo conoscenza.

Valbiandino

L’uomo è rimasto all’adiaccio per tutta la notte fino a quando questa mattina, ritrovando un po’ di forze e di lucidità, è riuscito nonostante i traumi riportati a guadagnare la valle e raggiungere la strada sterrata della Valbiandino dove ha incontrato un cacciatore. Quest’ultimo, vista la situazione, lo ha accoampagnato al rifugio allertanto i soccorsi.

Sul posto è quindi giunto l’elisoccorso di Bergamo con l’uomo che è stato trasportato all’ospedale in codice giallo, mentre una squadra di volontari del Soccorso Alpino della stazione Valsassina e Valvarrone ha raggiunto il punto in cui l’uomo è caduto, recuperando zaino, bicicletta ed effetti personali.

Ignari dell’accaduto i famigliari, informati in precedenza dal 63enne che sarebbe rimasto fuori a dormire. Solo questa mattina hanno appreso della disavventura conclusasi fortunatamente con un lieto fine.