Osnago, un’installazione di Bruno Freddi per dire no alla violenza sulle donne

Tempo di lettura: 1 minuto

L’opera resterà esposta in piazza Vittorio Veneto ancora per qualche giorno

L’iniziativa porta la firma di Progetto Osnago che anche quest’anno ha voluto proporre una riflessione sul tema

OSNAGO – Resterà esposta ancora qualche giorno in piazza Vittorio Emanuele “Rompiamo il muro della violenza. Le donne parlano”, l’installazione realizzata dall’artista Bruno Freddi in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ieri mattina, domenica, l’imponente opera d’arte è stata posizionata in piazza richiamando l’attenzione dei cittadini su un fenomeno, quanto mai attuale, come quello della violenza sulle donne. Realizzata con materiali di recupero su una trama di canne di bambù, l’installazione mette in evidenza i volti  di donne vittime di maltrattamenti. A fianco i promotori dell’iniziativa (Progetto Osnago) hanno affisso un cartello con riportati il numero rosa Anti Violenza e Stalking 1522 e il numero di Telefono Donna di Merate gestito dall’associazione L’Altra Metà del Cielo (039 990067).