Vespri ambrosiani a Santa Marta per tutte le domeniche di Avvento

Tempo di lettura: 2 minuti
La chiesa di Santa Marta

Concerti corali e musiche sacre per avvicinarci al Natale

L’iniziativa promossa da parrocchia e comunità pastorale

LECCO – La Parrocchia di San Nicolò e la Comunità Pastorale Madonna del Rosario propongono per tutte le domeniche di Avvento la celebrazione dei Vespri ambrosiani: un itinerario che accompagna la preparazione al Natale con la preghiera comunitaria dell’ufficio nella forma solenne cantata, con la partecipazione di cori che intonano le melodie del repertorio musicale della Chiesa milanese e brani significativi di musica sacra di varie epoche.

La celebrazione dei Vesperi in forma solenne è una delle proposte di Avvento per tutta la Comunità pastorale e per tutta la città, itinerario presentato nel testo Allora Maria disse: “Eccomi”, articolato con momenti di preghiera, di riflessione, di avvicinamento al bello e al sacro, di invito ad una operosità buona per prepararsi ad incontrare di nuovo il Signore Gesù che si fa uomo e a comprendere il “sì” di Maria.

Questa domenica il primo appuntamento

La prima celebrazione ha luogo domenica 17 novembre alle ore 16.30 nella chiesa di Santa Marta, in via Mascari a Lecco, con la partecipazione dell’ensemble Antiqua Laus. Il gruppo, proveniente da Varese, è uno dei più qualificati in Italia nell’interpretazione del canto ambrosiano ed è pertanto una guida magistrale per accompagnare i partecipanti nel canto e nella preghiera della Prima domenica di Avvento. Presiede la celebrazione dei vesperi della prima domenica d’ Avvento mons. Davide Milani, parroco di San Nicolò e prevosto di Lecco.


La celebrazione dei Vespri ambrosiani è caratterizzata da testi e gesti rituali ricchi di profondi significati. Ha inizio con il lucernario, un rito della luce accompagnato da un canto il cui testo richiama il simbolismo di Cristo luce del mondo che rischiara le tenebre. Segue l’inno “Conditor alme siderum” e la salmodia, cioè il canto dei salmi, conclusa dal “Magnificat” durante il quale si svolge la grande incensazione dell’altare. La terza parte dei Vespri comporta una processione al fonte battesimale.

La liturgia si conclude solennemente con la Benedizione eucaristica, ritmata dagli inni “Tantum ergo” e “O salutaris hostia”.

Il Gruppo vocale Antiqua Laus, diretto da Alessandro Roganti, nasce nel 2008 con l’intento di studiare e registrare gli antichi repertori liturgici, in particolare quello ambrosiano. Nel giugno 2009 ha partecipato all’incisione del disco: “Jesu dulcis memoria” edito dalla Universal. Ha cantato in moltissimi concerti e liturgie, ha all’attivo vari CD e ha promosso lo studio e la pubblicazione di manoscritti che tramandano il canto ambrosiano nelle varie epoche storiche.