Attività storiche: ben 16 quelle lecchesi premiate dalla Regione

Tempo di lettura: 1 minuto

Dal Ristorante Nicolin alle Onoranze Funebri Galli, 16 attività lecchesi  premiate dalla Regione

Tutte oltre i 40 anni di attività, sarà conferito un riconoscimento

LECCO / MILANO – Regione Lombardia ha aggiunto 246 nuove attività storiche e di tradizione alle 2011 imprese che già sono inserite nello speciale elenco regionali. Tra queste nuove attività, identificate dal primo provvedimento del 2020 dell’assessorato allo Sviluppo economico, 131 sono i negozi storici, 72 i locali storici e 43 le botteghe artigiane storiche.

Ben 16 le attività lecchesi a cui è stato conferito il riconoscimento. “Siamo orgogliosi di queste attività – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli – che sono la storia delle nostre più belle tradizioni”.

IN PROVINCIA DI LECCO

– Abbadia Lariana, Bar Grignetta (1968), Storica attività
– Bellano, La Darsena (1969), Storica attività
– Casargo, Milly Abbigliamento (1945), Storica attività
– Casargo, Acerboni Ferro Battuto (1969), Storica attività artigiana
– Casargo, Bar Sport (1952), Storica attività
– Casargo, Ristoro Alpino Monte Basso (1977), Storica attività
– Casargo, Macelleria Manzolini (1970), Storica attività
– Casargo, Ristorante Dell’albergo Alpino (1956), Storica attività
– Colico, Tognini (1969), Storica attività
– Lecco, Onoranze funebri Galli (1971), Storica attività
– Lecco, Ristorante Nicolin (1967), Storica attività
– Lecco, Hair Moda (1969), Storica attività artigiana
– Molteno, Modeline (1957), Storica attività artigiana
– Olginate, Corti Ottica & Foto (1949), Storica attività
– Olginate, Alvaro Enzo parrucchieri Lui e Lei (1958), Storica attività artigiana
– Valmadrera, Tentori Tutto Sport (1967), Storica attività