Acel Energie, consegnate oltre 30 mila borracce agli studenti lecchesi

Tempo di lettura: 1 minuto
L'amministratore delegato di Acsm Agam Paolo Soldani

Nel progetto coinvolte anche le scuole lecchesi

“Ci affidiamo ai giovani: i migliori interpreti delle nuove sensibilità”

LECCO – Il gruppo Acsm Agam dona oltre 30 mila borracce agli studenti di elementari e medie dei territori in cui opera. L’iniziativa è promossa dalla società di vendita luce e gas, Acel Energie, attiva a Lecco e Sondrio e presente con il marchio Enerxenia nelle province di Monza, Como, Varese, Venezia.

L’iniziativa è in linea con le politiche di sostenibilità praticate dal gruppo Acsm Agam, all’insegna della responsabilità sociale di impresa.

“Si tratta di un investimento consistente e mirato, non soltanto simbolico. Il progetto è stato coordinato con gli enti locali e le direzioni scolastiche – sottolinea Paolo Soldani, amministratore delegato di Acsm Agam -. Ci affidiamo ai giovani: i migliori interpreti delle nuove sensibilità in materia di rispetto delle risorse naturali”.

La borraccia è in alluminio. E’ personalizzabile: basta scrivere il proprio nome sulla riga sotto il logo “Mia”. La consegna coinvolge i plessi dei territori di riferimento della mulituility tra cui c’è anche Lecco (in partnership con Lario Reti Holding che ha varato un proprio progetto denominato Acqua controcorrente).