Credito agevolato per le imprese agricole, Coldiretti: “Ora tagliamo la burocrazia”

Tempo di lettura: 1 minuto
Presidente Coldiretti Fortunato Trezzi

In Lombardia 5,5 milioni di euro in tre anni

Trezzi: “Ora va alleggerito il peso della burocrazia”

LECCO – “Accogliamo come positiva l’istituzione del nuovo fondo a sostegno degli agricoltori lombardi nel pagamento degli interessi sui crediti bancari da parte della Regione Lombardia”. Così Coldiretti Como Lecco, attraverso il presidente Fortunato Trezzi, commenta quanto annunciato dall’assessore regionale Fabio Rolfi in merito all’istituzione “di una misura che va incontro alle esigenze delle imprese agricole che vogliono innovare e che può essere un ulteriore stimolo a ripartire per le aziende colpite dal maltempo degli scorsi mesi”.

In questo senso – continua la Coldiretti lariana – “è importante agevolare le procedure, alleggerendo il peso della burocrazia inutile che toglie tempo prezioso per il lavoro quotidiano nelle nostre campagne, ostacolando lo sviluppo aziendale”.

Regione Lombardia stanzierà 5,5 milioni di euro in tre anni per sostenere il fabbisogno di liquidità necessaria al funzionamento delle aziende del settore agricolo attraverso la concessione di contributi in conto interesse. Il finanziamento richiesto dall’azienda deve avere una durata compresa tra i 24 mesi e i 60 mesi e deve corrispondere a un importo compreso tra 50mila a e 150mila euro. Il contributo massimo concedibile dalla Regione è di 20.000 euro. Sono previste ulteriori agevolazioni, fino ad arrivare all’abbattimento del 100% del tasso di interesse, per le aziende colpite da maltempo nei mesi scorsi.