Il presidente di Api Lecco Sondrio Luigi Sabadini rieletto nella giunta di Confapi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Presidente di Api Lecco Sondrio rieletto nella squadra che guiderà la confederazione nazionale per i prossimi tre anni

“Per le aziende lecchesi avere un proprio punto di riferimento territoriale a Roma è fondamentale per portare avanti le proprie istanze”

LECCO – Il presidente di Api Lecco Sondrio Luigi Sabadini è stato confermato nella Giunta di Confapi. Giovedì scorso a Roma il nuovo Consiglio direttivo di Confapi ha infatti eletto la giunta di presidenza che affiancherà Maurizio Casasco per il prossimo triennio.
Sabadini è stato confermato nell’esecutivo e sarà presente anche nella commissione finanziaria, organo cruciale all’interno della federazione.

“E’ un rinnovo di continuità – commenta il Presidente Sabadini -, questa squadra di giunta è composta da elementi confermati e alcune novità, si caratterizza per avere una connotazione importante e di alto profilo. Stiamo vivendo un periodo molto difficile e complicato, i prossimi mesi saranno determinanti per il mondo del lavoro e dell’economia in generale. Confapi è un’associazione molto ascoltata dal Governo in questi mesi e soprattutto apprezzata per le posizioni equilibrate e propositive. Abbiamo instaurato un dialogo costruttivo con tutte le parti sociali in questi anni e continueremo a farlo nei prossimi”.

Per le aziende lecchesi la presenza di Luigi Sabadini nella giunta di Confapi è garanzia di rappresentanza: “Avere un proprio punto di riferimento territoriale a Roma è fondamentale per portare avanti le proprie istanze, problemi o proposte. Per i prossimi tre anni continuerò ad essere ambasciatore delle nostre aziende e dei nostri imprenditori”,conclude il Presidente di Api Lecco Sondrio.

Questa la composizione della nuova giunta di Confapi in carica, insieme al Presidente Maurizio Casasco, per i prossimi tre anni: confermati Delio Dalola, Lorenzo Giotti, Corrado Alberto, Giorgio Binda, Amedeo Bonomi, Cristian Camisa, Fabrizio Cellino, Gian Piero Cozzo, Vincenzo Elifani, Marco Mariotti, Filiberto Martinetto, Francesco Napoli, Luigi Sabadini, Carlo Salvati e Carlo Valerio. Nuovi ingressi Luca Adinolfi, Giorgio Delpiano, Cristina Dibari, Massimo De Salvo, Pierantonio Invernizzi, Raffaele Marrone, Donatella Pecchini, Manfredi Ravetto.