Lario Reti Holding sceglie l’energia rinnovabile al 100%

Tempo di lettura: 1 minuto

Per il terzo anno consecutivo Lario Reti Holding sceglie energia rinnovabile

Assegnata la gara di Water Alliance Lombardia e Piemonte per un appalto totale da circa 100 milioni di euro

LECCO – 16 aziende pubbliche, un fabbisogno di quasi 600GWh per servire 10 milioni di utenti.

Ben 6 delle 8 aziende di Water Alliance Acque di Lombardia, tra cui Lario Reti Holding,
e 10 delle 12 di Water Alliance Acque del Piemonte, le due reti di aziende pubbliche
che gestiscono il servizio idrico integrato di Lombardia e Piemonte, lanciano una gara
congiunta per un valore di quasi 100 milioni di euro per la fornitura di energia elettrica
da sole fonti rinnovabili, con lo scopo di riuscire a fare sistema per ridurre l’impatto
ambientale e i costi di gestione.

L’energia, fornita dai vincitori dell’appalto Edison Energia e ad A2A Energia, servirà ad
alimentare i depuratori, le stazioni di sollevamento acque reflue, gli impianti di
sollevamento e trattamento acque potabili, fino agli impianti di protezione catodica
e per le sedi e gli uffici delle 16 aziende.

“La volontà di proseguire per il terzo anno consecutivo nella direzione dell’esclusivo
impiego di energia da fonti rinnovabili testimonia la consapevolezza crescente e
l’impegno dei gestori del servizio idrico verso una governance sostenibile dell’acqua
e del territorio che presidiano – spiega Vincenzo Lombardo, Direttore Generale di
Lario Reti Holding -. Questo network di aziende rappresenta sul mercato un modello
di green public procurement innovativo ed efficiente, riflesso di una gestione
pubblica, industriale, moderna e competitiva”.