Lecco. Tassa occupazione suolo, nuove scadenze per i pagamenti

Tempo di lettura: < 1 minuto

Terminata l’emergenza Covid torna il pagamento del canone unico per le occupazioni commerciali

La giunta approva rateizzazione dei pagamenti e fissa nuove scadenze

LECCO  – Superato il regime di esenzione legato al periodo emergenziale, per chi utilizza il suolo pubblico a scopi commerciali torna ad essere operativo il Regolamento del canone unico, rimasto “congelato” dopo la sua approvazione nel 2020.

E’ una fase di transizione, spiegano dal Comune, con la proroga delle concessioni in essere fino al 30 settembre 2022, sancita dal regolamento per l’occupazione del suolo pubblico recentemente approvato: sono state dunque riviste le date per i pagamenti e alla luce del perdurare di alcuni effetti economici dell’emergenza sanitaria, la Giunta ha deciso di fissare nuove scadenze rateali per il versamento del canone al 31 maggio, 31 luglio e 31 agosto e di prorogare la scadenza al 30 giugno per il versamento del canone annuale mercatale.

“La decisione di rateizzare il pagamento del canone unico – sottolineano gli assessori ai servizi istituzionali e generali Roberto Pietrobelli e al Commercio e attività produttive Giovanni Cattaneo – con nuove scadenze da qui a settembre, nasce dal confronto delle ultime settimane con i gestori dei pubblici esercizi e con Fipe – Confcommercio: siamo in fase di sperimentazione e vogliamo dare un segnale di attenzione concreta in questa fase economica ancora così delicata”.