“Pacchetto famiglia”, da Lecco 1500 richieste alla Regione

Tempo di lettura: 1 minuto

Contributi per mutuo prima casa e strumenti digitali per gli studenti

Sono 45 mila le richieste da tutta la Regione, 1500 dalla provincia di Lecco

MILANO / LECCO – Si e’ chiuso lunedì alle ore 12, il bando regionale relativo al ‘Pacchetto famiglia’, aperto lo scorso lunedì 4 maggio con una dotazione di 16,5 milioni di euro, per la richiesta di contributi connessi all’emergenza Covid-19, per mutui prima casa e strumenti e-learning per gli studenti tra i 6 e i 16 anni.

Durante la settimana sono pervenute circa 45.000 domande, di cui 1500 dal territorio della provincia di Lecco.

Le domande finanziate con la cifra messa a disposizione sono 32.000. “Il sistema, nonostante i rallentamenti della prima giornata in cui sono state comunque finalizzate in poche ore oltre 7000 domande – spiegano da Regione – ha funzionato e ha permesso di gestire le oltre 45.000 richieste pervenute”.

L’assessore alla Famiglia e Genitorialita’ Silvia Piani preannuncia un nuovo stanziamento di oltre 6 milioni di euro, portando cosi’ la dotazione complessiva della misura a oltre 22 milioni di euro che garantiranno il finanziamento di tutte le domande che rispettano i requisiti.

“Speriamo che questi contributi diano un po’ di fiato alle famiglie stremate da mesi di chiusure e sospensioni di attivita’ lavorative – ha spiegato l’assesore- Oggi ci impegniamo a fare ancora di piu’ preannunciando il rifinanziamento della misura con ulteriori 6 milioni di euro per aiutare concretamente anche chi e’ rimasto fuori, in modo che nessuno resti indietro”.