Calcio. Cadavere ritrovato in un canale, si tratterebbe di un omicidio

Tempo di lettura: 1 minuto

Drammatica scoperta questa mattina a Calcio (BG)

Cadavere ritrovato nel naviglio che attraversa il paese

CALCIO (BG) – Mancavano pochi minuti alle 7 di oggi, venerdì 17 gennaio, quando il corpo senza vita di una persona è stato ritrovato nel corso d’acqua che attraversa il centro di Calcio, paese in provincia di Bergamo.

Si tratterebbe di un giovane 20enne di origine kosovara Erion Morina, residente nel paese, ucciso e poi buttato nel naviglio. Gli investigatori hanno trovato tracce di sangue sul marciapiede vicino al luogo del ritrovamento del corpo. Secondo una prima ricostruzione il drammatico epilogo sarebbe la conseguenza di un litigio iniziato all’interno di un bar intorno alle 2 di notte. La discussione sarebbe degenerata e il giovane è stato colpito a morte e gettato nel canale. Sembra che già ci sia una persona fermata.