Estorceva denaro agli altri venditori abusivi, arrestato bengalese

Tempo di lettura: 1 minuto

MILANO – Giovedì scorso, nei pressi della Stazione Centrale a Milano, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino bengales responsabile di estorsione nei confronti di almeno 5 persone.

L’uomo, di 31 anni, con violenza fisica e minacce di morte, pretendeva il pagamento di 10 euro al giorno da parte di altri cittadini bengalesi che esercitavano attività abusiva di venditori ambulanti in piazza Duca d’Aosta.

L’arrestato, che gestiva e controllava la piazza in questione, aveva imposto una forma di pizzo nei confronti di diversi venditori ambulanti che, quando si sono rifiutati di pagare, hanno subito aggressioni fisiche e minacce di morte.

Le vittime, esasperate, hanno presentato denunce presso il Commissariato Garibaldi-Venezia. Gli agenti del Commissariato sono riusciti ad identificare l’autore e richiedere una misura cautelare urgente eseguita giovedì scorso.