Si abbassa i pantaloni davanti a una ragazza, 31enne agli arresti domiciliari

Tempo di lettura: 1 minuto

LOCATE VARESINO (CO) – I militari della Stazione Carabinieri di Mozzate hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, B.F., 31 enne, cittadino italiano, domiciliato a Laveno Mombello (VA), responsabile del reato di atti osceni in luogo pubblico e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il tutto è avvenuto in Locate Varesino (Como), nel pomeriggio dello scorso 20 gennaio, quando, presso la stazione ferroviaria, una studentessa ventenne, in attesa dell’arrivo del treno, è stata importunata dall’uomo che le ha mostrato i genitali.

Grazie all’immediato intervento dei militari a seguito di richiesta della vittima, si sono evitate conseguenze peggiori ai danni della giovane donna. B.F., alla vista dei militari, ha tentato la fuga a piedi. Inseguito dai militari è stato raggiunto e immobilizzato dai militari, contro i quali l’uomo si è però ‘ribellato’ aggredendolia  spintoni. L’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo svoltosi nella giornata di ieri: è stato posto in regime di arresti domiciliari presso il suo domicilio.