MILANO – Durante le festività natalizia il Compartimento Polfer per la Lombardia ha svolto la propria attività di controllo all’interno delle stazioni e sui treni per garantire la sicurezza dei viaggiatori e al fine di prevenire e contrastare fenomeni delittuosi e di degrado in ambito ferroviario.

In particolare, sono stati incrementati i servizi di polizia finalizzati alla prevenzione dei reati con maggiore riguardo al contrasto dell’attività predatoria, per mezzo di servizi straordinari di controllo del territorio in ambito ferroviario nelle principali stazioni della regione. In questo modo i poliziotti hanno tratto in arresto dal 18 dicembre al 6 gennaio scorso 13 persone, mentre altre 79 sono state indagate in stato di libertà.

Nello stesso periodo l’attività della Polfer si è poi articolata come segue: 1397 servizi di vigilanza negli scali ferroviari, 401 servizi di scorta sui treni viaggiatori, 966 treni scortati, 252 servizi di pattuglia sulle linee ferroviarie, 106 servizi antiborseggio, 2 pattuglioni straordinari, 3 minori rintracciati, 54 contravvenzioni elevate.

Il lavoro della Polizia di Stato ha anche aiutato una famiglia: la Vigilia di Natale due genitori con il proprio figlio giunti a Milano per visitare la città. Una volta arrivati, mamma e papà si sono accorti di aver dimenticato i regali del bimbo a bordo del treno, ripartito nel frattempo dalla Stazione Garibaldi. Contattato il capotreno sono riusciti a riportare indietro i pacchetti, riconsegnandoli ai genitori e al figlio.