Vandali al parco, identificati grazie alla telecamera. Sono tutti minorenni

Tempo di lettura: 1 minuto

PONTE LAMBRO – Si sono accaniti sui bagni pubblici del Parco G.Zappa, a Ponte Lambro, spaccando la porta e rompendo anche la telecamere di videosorveglianza installata per controllare la zona. E’ successo la scorsa settimana, il 30 ottobre. Autori dei vandalisimi alcuni ragazzini, tutti minorenni, già identificati dalla Polizia Locale.

“Nonostante abbiano rotto la telecamera, le nitide immagini registrate prima sono state inviate al comando della Polizia Locale di Ponte Lambro – ha fatto sapere il sindaco Ettore Pelucchi – i ragazzini sono già stati tutti individuati”.

Si tratterebbe di almeno sei giovanissimi, alcuni provenienti anche da paesi limitrofi. La Polizia Locale come spiegato contatterà le famiglie e si prenderanno i conseguenti provvedimenti.

“Quello che più mi dispiace – ha commentato il sindaco – è vedere dei ragazzini che, in un tardo pomeriggio autunnale, non trovano di meglio da fare che danneggiare i bagni del parco comunale che, per di più, frequentano e utilizzano regolarmente. Una sensibilità, quella verso il bene pubblico, che evidentemente non hanno ancora acquisito e che forse, come adulti, possiamo ancora aiutarli ad avere”.